Migranti, il sindaco di Lampedusa chiude l’hotspot dopo altri 250 arrivi

Chiuso l'hotspot di Lampedusa

ACQUISTI

Il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, ha chiuso l’hotspot della città dopo gli ultimi arrivi nella notte. Secondo quanto è stato riportato dalle autorità nella notte ed all’alba sono arrivati molti barchini con migranti, in totale otto sbarchi e 250 nuove persone da accogliere sull’isola siciliana. Per queste ragioni il sindaco ha deciso di chiudere l’hotspot, che era già oltre la sua capienza nei giorni scorsi, ma con il governo che era pronto ad inviare una nave quarantena per spostare i migranti, cosa non ancora avvenuta.

“Non possiamo aspettare le navi quarantena”, ha dichiarato il sindaco, rivolgendo un appello al premier Conte. “I migranti che arriveranno rimarranno sul molo Favaloro, poi va organizzato il loro immediato trasferimento”, questa la posizione del sindaco, che non vuole aumentare i migranti nell’hotspot, oltre mille.

Secondo il sindaco in un mese ci sono stati più sbarchi del 2011, molti provenienti dalla Tunisia, paese con il quale sembrerebbe esserci un problema, nonostante la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, si sia recata nei giorni scorsi nella capitale tunisina.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 20 giugno: meno di mille casi. Calo dei morti

I dati di oggi 20 giugno sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img