Decreto Agosto, stop licenziamenti solo per chi usa la Cig. Aumentano gli incentivi per le auto

Stilata la bozza del decreto Agosto

ACQUISTI

Il decreto Agosto è in via di definizione, con l’incontro di questa mattina a Palazzo Chigi tra il premier Conte ed i capi delegazione. Bisogna decidere come utilizzare i 25 miliardi di euro già approvati a fine luglio per il nuovo scostamento di Bilancio. Ci saranno fondi per la scuola, con l’annuncio di oggi di 50 mila nuove assunzioni da parte della ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, con un investimento di un miliardo di euro.

Nella bozza che è iniziata a circolare ci sono 91 articoli, con tematiche legate al lavoro ed al fisco, passando per la scuola ed il rilancio dell’economia.

Stop riscossione cartelle

Fino al 15 ottobre non verranno chiesti i pagamenti delle cartelle esattoriali. La precedente norma fermava i pagamenti fino al 31 agosto, con questa proroga si potrà attendere fino al 15 ottobre.

Stop licenziamenti fino a fine anno solo per chi usa la Cig

Lo stop dei licenziamenti terminerà il 15 ottobre per le aziende che non utilizzano ammortizzatori come la Cassa Integrazione. Per chi continua ad utilizzare la Cig, per la quale saranno stanziati altri miliardi di euro, il blocco dei licenziamenti viene prorogato fino al 31 dicembre. Se un’azienda ha dei lavoratori in Cig, dunque, non potrà licenziare per motivi economici.

Incentivi auto a 500 milioni

Salgono gli incentivi per l’acquisto delle auto, uno dei settori più colpiti dalla crisi. Vengono alzati i bonus per gli acquisti delle vetture con basse emissioni.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bologna zona rossa da giovedì, Ancona da mercoledì

Decise le nuove zone rosse per fronteggiare l'aumento dei casi da coronavirus, come evidenziato anche nel bollettino nazionale di...