Beirut, continuano le proteste: “Via questo governo”. Macron organizza conferenza dei Paesi donatori

Proteste dei cittadini contro il governo

ACQUISTI

Continuano le proteste in strada a Beirut, in Libano, dopo l’esplosione dei giorni scorsi che ha provocato oltre 130 morti e 60 persone ancora disperse. La polizia ha lanciato lacrimogeni sulla folla, che chiede le dimissioni del Governo, non ritenuto all’altezza della gestione della crisi. Le persone sono scese in piazza anche per commemorare le vittime, visto che non si terranno i funerali per problemi logistici, come riferito dagli organizzatori.

Intanto la tv pubblica non trasmetterà più discorsi politici o dichiarazioni su possibili indagini. C’è stato un boicottaggio nella giornata di venerdì sulla rete Lbc che ha oscurato il discorso del presidente Michel Aoun, come anche quello del leader di Hezbollah, Hassan Nasrallah.

Intanto è attesa una conferenza dei Paesi che hanno inviato aiuti per la ripresa della città, con il presidente francese, Emmanuel Macron, a presenziare domani dalle 14 in videoconferenza.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Xiaomi Mi 11 Lite in offerta su Amazon: prezzo abbassato del 20%

Nelle ultime ore è stato messo in offerta lampo su Amazon lo smartphone Xiaomi Mi 11 Lite, con uno...
spot_img