Chiusura discoteche, i gestori ricorrono al Tar contro la decisione del Governo

Ricorso al Tar dei gestori dei locali

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 24 settembre: continua aumento dei casi positivi (+1.786) e dei decessi (+23)

I dati sul coronavirus in Italia di oggi 24 settembre sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Zanardi, San Raffaele: “Risponde agli stimoli”. Sottoposto ad intervento di ricostruzione facciale

Alex Zanardi risponde agli stimoli, questa la posizione del San Raffaele, che ha emesso un bollettino per...

Ibrahimovic è positivo al coronavirus

Secondo quanto riportato da alcuni media, Zlatan Ibrahimovic è positivo al coronavirus. Dopo il caso di Leo...

Acquisti

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

Migliore lavasciuga 2020: opinioni e guida all’acquisto

Con l'avvento delle asciugatrici casalinghe qualche anno fa, il mercato è diventato denso di offerte di nuovi...

Il sindacato Silb Fipe, l’associazione italiana per le aziende di intrattenimento da ballo, ha comunicato di voler presentare ricordo al Tar del Lazio, con l’obiettivo di far riaprire le aziende coinvolte dal provvedimento del governo dei giorni scorsi, che chiudeva discoteche e sale da ballo.

“La chiusura non è giustificata, ci sono assembramenti ovunque, dalle spiagge ai treni regionali. Perché penalizzare solo noi?”, questa la posizione di Maurizio Pasca, presidente del sindacato Silb Fipe. I gestori vogliono evitare di perdere l’indotto di fine estate, con una stima di circa 4 miliardi di fatturato che andrebbero persi.

“Il rimedio è sanzionare le persone che non rispettano le regole e i locali che non le fanno rispettare”, ha dichiarato Pasca, che ha spiegato come dal 13 giugno non ci siano stati casi positivi all’interno delle discoteche.

Inoltre i gestori chiedono la cassa integrazione e l’Iva al 4% per compensare le perdite.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,583FansLike
2,360FollowersFollow
390FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 24 settembre: continua aumento dei casi positivi (+1.786) e dei decessi (+23)

I dati sul coronavirus in Italia di oggi 24 settembre sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Zanardi, San Raffaele: “Risponde agli stimoli”. Sottoposto ad intervento di ricostruzione facciale

Alex Zanardi risponde agli stimoli, questa la posizione del San Raffaele, che ha emesso un bollettino per aggiornare sulle condizioni dell'ex pilota...

Ibrahimovic è positivo al coronavirus

Secondo quanto riportato da alcuni media, Zlatan Ibrahimovic è positivo al coronavirus. Dopo il caso di Leo Duarte, ora anche l'attaccante svedese...

Hong Kong, arrestato nuovamente Joshua Wong

Arrestato nuovamente Joshua Wong, uno dei leader delle proteste di Hong Kong. Le accuse sono di "assembramento illegale", come è stato comunicato...

Altri articoli