Coronavirus, il protocollo nelle scuole: in caso di alunno positivo quarantena per compagni e docente

La scuola ripartirà il prossimo 14 settembre

Da leggere

Pensioni, Conte: “Stop a Quota 100”. Apertura a nuove riforme

Il presidente del Consiglio, intervistato al Festival dell'Economia di Trento, ha annunciato la fine di Quota 100...

Migliore stufa elettrica 2020: prezzi e guida all’acquisto

Con l'arrivo della stagione invernale, sono molte le persone che scelgono una stufa elettrica come riscaldamento alternativo...

Coronavirus nel mondo oggi 27 settembre, aumento dei casi in Europa

Aumento dei casi in Europa oggi 27 settembre, con la Spagna che ha il maggior numero di...

Acquisti

Migliore stufa elettrica 2020: prezzi e guida all’acquisto

Con l'arrivo della stagione invernale, sono molte le persone che scelgono una stufa elettrica come riscaldamento alternativo...

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

Sono state pubblicate le nuove linee guida per il protocollo di sicurezza per la riapertura delle scuole, un documento stilato dall’Iss, fondazione Kessler, ministeri Salute ed Istruzione e regione Veneto ed Emilia-Romagna.

Se un alunno sarà trovato positivo scatterà la quarantena per tutti i contatti avuti nelle ultime 48 ore, quindi i compagni e la docente. Questo potrebbe mettere a rischio una classe, qualora uno studente fosse trovato positivo.

Le famiglie hanno già iniziato ad acquistare i libri scolastici per l’anno 2020/2021 su Amazon e su altri siti del settore. La lista dei libri di testo è stata già pubblicata dal Miur nelle scorse settimane, permettendo alle famiglie di procedere con l’acquisto del materiale didattico.

Azzolina: “Le scuole non vanno solo riaperte, ma fare in modo che non richiudano”

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, è tornata sul tema della ripartenza scolastica, spiegando che le scuole devono riaprire il 14 settembre, ma bisogna fare anche in modo che non richiudano.

Ogni scuola avrà un “referente Covid-19” che si occuperà della parte sanitaria dell’istituto e che farà da mediazione con le Asl, anche per la ricerca di positivi. I casi di sospetti Covid saranno segnalati al referente, che poi deciderà il da farsi.

Quarantena obbligatoria di 14 giorni per gli studenti ed i docenti che sono entrati a contatto con lo studente positivo, oltre alla sanificazione delle aule.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,586FansLike
2,360FollowersFollow
390FollowersFollow

Ultime notizie

Pensioni, Conte: “Stop a Quota 100”. Apertura a nuove riforme

Il presidente del Consiglio, intervistato al Festival dell'Economia di Trento, ha annunciato la fine di Quota 100...

Migliore stufa elettrica 2020: prezzi e guida all’acquisto

Con l'arrivo della stagione invernale, sono molte le persone che scelgono una stufa elettrica come riscaldamento alternativo o complementare, con diverse soluzioni...

Coronavirus nel mondo oggi 27 settembre, aumento dei casi in Europa

Aumento dei casi in Europa oggi 27 settembre, con la Spagna che ha il maggior numero di contagiati dall'inzio della pandemia. Negli...

Usa, Trump ha nominato Amy Coney Barrett alla Corte Suprema

Il presidente Trump, come annunciato, ha nominato Amy Coney Barrett come giudice della Corte Suprema, in sostituzione di Ruth Bader Ginsburg, morta...

Altri articoli