Confindustria, Bonomi: “Ora un grande patto per l’Italia”

Bonomi ha criticato il Governo per le ultime misure economiche, troppo ferme

ACQUISTI

Il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, ha rilanciato un “grande patto per l’Italia” da attuare nei prossimi mesi. L’economia italiana è attesa in ripresa nel terzo trimestre, come annunciato dal ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, anche se ancora non ci sono dati confermati ed ufficiali. Il Pil per il 2020 avrà una caduta significativa, con impatto per l’economia di tutto il Paese.

“Lavoriamo uniti come chiede il Presidente della Repubblica”, ha dichiarato Bonomi, che poi ha lanciato tre punti fondamentali: uno di riforme strutturali, uno di politica industriale di mercato, uno di fiducia verso le imprese. Si chiede di rinunciare ai disegni statalisti che negli ultimi mesi hanno visto l’intervento di Cdp in Autostrade e la questione Alitalia per la quale sono stati stanziati altri 3 miliardi di euro.

“Mancano 400 decreti attuativi da parte del Governo, tutto è fermo. Ci avevano detto che ad agosto avrebbero lavorato al piano di riforme da presentare in Europa per il Recovery Plan, ma è tutto fermo. Anche per i fondi del Mes tutto è fermo e sulle scuole non si è capito se e come riapriranno”, questa la posizione di Bonomi.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 25 luglio: oltre 4 mila casi positivi. Calano i tamponi

I dati di oggi 25 luglio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img