Coronavirus, al via la sperimentazione sul vaccino italiano di ReiThera

Iniziata la sperimentazione del vaccino italiano

Da leggere

Recovery Fund, Conte: “Bisogna andare veloci”

Il premier Conte è tornato sul tema del Recovery Fund, chiedendo rapidità alla Commissione europea ed agli...

Due senatori del M5S positivi al coronavirus. Stop ai lavori in Parlamento

Due senatori del gruppo del Movimento 5 Stelle sono risultati positivi al coronavirus. Si tratta di Francesco...

Coronavirus, primo test negativo per il Napoli

Il Napoli ha effettuato il test da coronavirus su tutta la squadra, dopo le 14 positività che...

Acquisti

Migliore stufa elettrica 2020: prezzi e guida all’acquisto

Con l'arrivo della stagione invernale, sono molte le persone che scelgono una stufa elettrica come riscaldamento alternativo...

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

Oggi inizia la sperimentazione sul vaccino italiano dell’azienda ReiThera. Sono 90 le persone volontarie che questa mattina riceveranno il vaccino da coronavirus, con la sperimentazione che è guidata dall’Istituto Spallanzani di Roma.

Il primo volontario è residente a Roma ed ha 50 anni: “Credo nella scienza italiana”, ha dichiarato il volontario, che non ha rilasciato le sue generalità, spiegando che dovrà andare per lavoro nel Golfo Persico. Questa dovrebbe essere la prima fase della sperimentazione, come accaduto con altri istituti stranieri, che hanno iniziato la fase 1 con pochi volontari, per poi arrivare, se i test saranno superati, ad una fase 2-3 con un numero maggiore di casi.

L’azienda ha comunicato che conta di finire questa sperimentazione entro la fine del 2020, “per avere il vaccino entro la prossima primavera su base commerciale”.

I candidati per la prima fase di sperimentazione sono stati scelti tra quelli in perfetta salute. Saranno sottoposti a test per valutare eventuali test collaterali.

L’Italia ha comprato 400 milioni di dosi nelle ultime settimane dalla multinazionale AstraZeneca, considerata quella più avanti con lo sviluppo del vaccino, grazie anche ad una collaborazione con l’università di Oxford. Sono stati dati 5 milioni dalla Regione Lazio per le sperimentazioni.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,594FansLike
2,360FollowersFollow
390FollowersFollow

Ultime notizie

Recovery Fund, Conte: “Bisogna andare veloci”

Il premier Conte è tornato sul tema del Recovery Fund, chiedendo rapidità alla Commissione europea ed agli...

Due senatori del M5S positivi al coronavirus. Stop ai lavori in Parlamento

Due senatori del gruppo del Movimento 5 Stelle sono risultati positivi al coronavirus. Si tratta di Francesco Mollame e Marco Croatti, che...

Coronavirus, primo test negativo per il Napoli

Il Napoli ha effettuato il test da coronavirus su tutta la squadra, dopo le 14 positività che hanno colpito il Genoa. Il...

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 30 settembre, salgono i nuovi casi (+1.851) e le terapie intensive

I dati di oggi 30 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei giorni scorsi c'è...

Altri articoli