Kolesnikova, sarebbe stata arrestata al confine con l’Ucraina

Arrestata al confine con l'Ucraina

ACQUISTI

La leader delle opposizioni in Bielorussia, Maria Kolesnikova, è stata arrestata questa mattina al confine con l’Ucraina, dopo aver cercato di “uscire illegamente dalla Bielorussia”. La notizia è uscita dall’emittente nazionale della Bielorussia, con anche altri due membri del Consiglio di coordinamento dei poteri, Anton Rodnenkov e Ivan Kravtsov, che sono fuggiti la scorsa notte.

L’ultima notizia uscita dalla stampa riguardava un rapimento della stessa Kolesnikova ieri mattina, prelevata da alcuni uomini a bordo di un minivan. La polizia di Minsk aveva smentito l’arresto della candidata delle opposizioni, che si oppone al presidente Lukashenko.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 18 settembre: oltre 4 mila casi positivi. Altri 51 morti

I dati di oggi 18 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img