Amazon, 20 mila dipendenti positivi negli Stati Uniti dall’inizio dell’epidemia

Pubblicati i dati dei positivi da marzo di Amazon

ACQUISTI

Secondo quanto comunicato da Amazon negli Stati Uniti sono 19.816 i dipendenti risultati positivi al coronavirus. Negli ultimi mesi aveva subito le critiche per la non protezione e la non tutela della salute dei dipendenti. Ora è stato pubblicato uno studio della Johns Hopkins University, nel quale emerge un tasso di contagio dell’1,44% contro il 2,06% della popolazione americana.

I dati sono stati dati dall’azienda, che ha un suo sistema di screening ed effettua i test ogni giorno. Amazon sottolinea il tasso di contagio inferiore rispetto alla popolazione generale.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus nel mondo oggi 17 settembre, salgono i casi in Regno Unito

Sono in crescita i casi positivi da coronavirus in Regno Unito, con il maggior numero di morti, oltre 134...
spot_img