Francia, Samuel Paty riceveva minacce da giorni. 11 persone fermate

Arrestata un'altra persone in merito alla decapitazione del prof

ACQUISTI

Sono 11 le persone fermate in merito all’attentato terroristico che ha avuto luogo nei giorni scorsi in Francia, in una banlieue vicino Parigi. Una nuova persona è stata arrestata nelle ultime ore, un militante islamico arrivo nella zona francese, Abdelhakim Sefrioui, con l’accusa di aver istigato le proteste contro la vittima.

Lo scorso 8 ottobre Sefrioui ha accompagnato il padre di una studente del prof dalla preside della scuola di Bois d’Aulne di Conflans-Saint-Honorine, per chiedere il licenziamento del prof, colpevole di aver mostrato davanti alla classe delle caricature di Maometto.

Il prof, Samuel Paty, aveva 47 anni e sposato con un figlio ed aveva ricevuto una campagna social contro la sua persona dopo alcune lezioni non gradite dalla comunità islamica.

Il killer, Abdoullakh Abuyezidvich Anzorov, è stato ucciso dalla polizia dopo aver avuto il tempo di postare sui social network la foto della testa della vittima. Sono state arrestate altre 10 persone, della famiglia del 18enne, insieme a amici e conoscenti.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus Lombardia, tutti i dati di oggi 6 marzo

I dati di oggi 6 marzo della Lombardia sono stati forniti dalla regione. Nei giorni scorsi c'è stato il...