Bonus Bici, ci sono 300 mila persone rimaste fuori dai rimborso. Il ministro Costa: “Ci sarà una altra piattaforma”

ACQUISTI

Dopo il primo giro di rimborsi per il Bonus Bici, non senza difficoltà, a causa dei problemi legati al funzionamento della “coda virtuale” e dei rallentamenti del servizio SPID a causa del troppo traffico, ci sarà una “corsia preferenziale” per tutti i cittadini rimasti fuori e che avevano acquistato un mezzo nei mesi scorsi.

Il bonus vale il 60% dell’acquisto, fino ad un massimo di 500 euro, con la possibilità di ricevere il rimborso per tutti gli acquisti effettuati dopo il mese di maggio. Può essere richiesto solo una volta per cittadino, nei Comuni con più di 50 mila abitanti.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Boris Johnson: “Variante inglese più mortale”

Il premier britannico Boris Johnson ha comunicato gli ultimi esami sulla variante inglese, durante il suo aggiornamento giornaliero sul...