Pompei, ritrovati due corpi intatti

Trovati due corpi intatti a Pompei

ACQUISTI

Sono stati ritrovati due corpi intatti a Pomepi, risalenti al 79 d.C. come è stato comunicato dal ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini: “Una scoperta stupefacente”. Anche il direttore Massimo Osanna ha parlato di scoperta eccezionale: “Dopo 150 anni per la prima volta è stato possibile realizzare dei calchi sulle vittime e sulle cose che avevano con sé nell’attimo dell’esplosione”.

Alcuni giorni fa sono stati ritrovati nella villa suburbana Civita Giuliana, che si trova a 700 metri da Pompei. Con uno scavo che è già in atto dal 2017 e condotto con la Procura di Torre Annunziata e che era nato per fermare gli scavi clandestini dei tombaroli.

Si tratta della stessa residenza dove qualche mese fa è stato scoperto un muro affrescato con il fiore bianco, con il nome della figlia dei proprietari della villa.

Si tratta di due uomini, di cui uno schiavo, come è stato comunicato da Osanna. Ci saranno altri lavori su altre residenze.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 16 aprile: quasi 16 mila casi e oltre 400 morti

I dati sul coronavirus di oggi 16 aprile in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...