Scuola, confusione nel Governo. La ministra De Micheli propone le lezioni nel weekend

Non ci saranno riaperture sulla scuola da parte del Governo

ACQUISTI

C’è confusione all’interno del Governo sul tema della scuola. La data uscita nei giorni scorsi del 9 dicembre per il rientro a scuola in presenza, come accade in tutti i maggiori Paesi in Europa, è oramai archiviata. Il Governo ha fatto sapere che i governatori delle regioni si oppongono a questa decisione e si andrà per il 9 gennaio 2021, come prossima data per le riaperture.

Intanto la ministra delle Infrastrutture, Paola De Micheli, propone le lezioni nel weekend, il sabato e la domenica. Una soluzione che non piace ai governatori e che il Governo non sembra abbia preso in considerazione.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Boris Johnson: “Variante inglese più mortale”

Il premier britannico Boris Johnson ha comunicato gli ultimi esami sulla variante inglese, durante il suo aggiornamento giornaliero sul...