Unicredit, lascia l’ad Mustier. Crollo in Borsa: stop per le troppe vendite e -7% iniziale

Crollo in Borsa di Unicredit questa mattina

ACQUISTI

L’amministratore delegato di Unicredit, Jean Pierre Mustier, si è dimesso nella serata di ieri, creando molta confusione sui mercati. Questa mattina c’è stato un crollo in Borsa, con un iniziale -5% ed uno stop per le troppe vendite, con una perdita potenziale al momento del 7%.

Pesa la possibile fusione con la banca Monte dei Paschi di Siena, considerata da molti ancora con problemi economici, non risolti dagli ultimi interventi dello Stato negli anni passati.

Nelle scorse settimane c’era stata la nomina del nuovo presidente designato, l’ex ministro Pier Carlo Padoan, che dovrà cercare un nuovo amministratore delegato. Si ipotizza che dietro le dimissioni di Mustier ci sia proprio la scelta di fusione con MPS.

SEZIONI

Ultime notizie

Crisi di Governo, Conte domani mattina al Quirinale. Tutti gli scenari possibili – DIRETTA

I responsabili non sarebbero stati trovati, come ha sottolineato anche Bruno Tabacci, a capo di Centro Democratico e incaricato...