Assalto Congresso, Donald Trump nel mirino. Sospesi i suoi account social. 4 morti e 13 feriti. Oltre 50 arresti

L'assalto al Congresso ha portato a 4 morti e diversi feriti

ACQUISTI

Il presidente Trump è finito nel mirino delle critiche dopo l’assalto al Congresso avvenuto nella giornata di ieri. “Non concederemo la vittoria, marceremo verso il Congresso”, queste alcune frasi che il presidente americano ha pronunciato prima della manifestazione.

Sono morte 4 persone a causa degli assalti al Congresso, con decine di feriti e arresti. Alcune persone hanno puntato delle pistole contro i manifestanti all’interno del Congresso, nelle immagini che si sono viste durante il periodo durante il quale il Congresso è rimasto occupato.

Una donna, veterana dell’Aeronautica militare che manifestava a favore di Trump all’interno del Congresso, è morta a seguito di una ferita al collo (qui il video). In ospedale sono morte altre 3 persone, come è stato riferito dal capo della polizia di Washington.

Altre persone sono rimaste ferite mentre tentavano di scalare il Congresso. Sono state sequestrate 5 armi ai manifestanti. Le schede dei grandi elettori sono state messe al riparo dai manifestanti e non sono state lasciate al Senato.

Ieri si doveva tenere il voto per la conferma di Joe Biden come presidente, che verrà ufficialmente incaricato il prossimo 20 gennaio.

SEZIONI

Ultime notizie

Russia, Navalny condannato a 30 giorni di carcere

L'attivista russo Alexei Navalny è stato condannato a 30 giorni di carcere fino al 15 febbraio, come è stato...