Usa, Pence dice no al 25esimo emendamento. La Camera verso un impeachment a Trump

Pence non rimuoverà Donald Trump dalla presidenza

ACQUISTI

Mancano pochi giorni all’insediamento di Joe Biden come nuovo presidente degli Stati Uniti, ma la questione legata a Donald Trump e l’assalto al Congresso fa ancora discutere gli Stati Uniti. La Camera aveva chiesto al vicepresidente americano, Mike Pence, di rimuovere Donald Trump con il 25° emendamento. Una possibilità che è stata esclusa nelle ultime ore da Pence, con la Camera che ora potrebbe votare la procedura di impeachment.

“Non è nell’interesse del Paese o in linea con la Costituzione”, queste le parole di Pence, scritte alla speaker della Camera, Nancy Pelosi, che aveva chiesto la rimozione di Trump. Intanto è stata votata una risoluzione per chiedere al vicepresidente di ricorrere al 25° emendamento, con 223 voti a favore e 205 contrari. Ma non ha efficacia senza la decisione di Pence.

SEZIONI

Ultime notizie

Crisi di Governo, Conte domani mattina al Quirinale. Tutti gli scenari possibili – DIRETTA

I responsabili non sarebbero stati trovati, come ha sottolineato anche Bruno Tabacci, a capo di Centro Democratico e incaricato...