Norvegia, sono morte 23 persone dopo la somministrazione del vaccino Pfizer

23 persone sono morte poco tempo dopo la somministrazione del vaccino Pfizer

ACQUISTI

Sono morte 23 persone in Norvegia a seguito della somministrazione del vaccino Pfizer nei giorni scorsi. Secondo quanto è emerso le comuni reazioni avverse, come nausea e febbre, avrebbero causato la morte nelle persone più anziane. Ne ha dato comunicazione l’agenzia per la Medicina della Norvegia.

“Ci sono rapporto che suggeriscono come le reazioni avverse comuni al vaccino anti Covid, come nausea e febbre, potrebbero aver contribuito alla morte di alcuni pazienti fragili”, ha detto Sigurd Hortemo, il capo fisico dell’agenzia per la Medicina della Norvegia.

La Norvegia ha fatto sapere che sono 23 le vittime tra le persone che avevano ricevuto da poco il vaccino anti Covid. Di queste almeno 13 sono riconducibili alle reazioni avverse comuni dei vaccini.

L’azienda Pfizer ha comunicato con una nota che sta lavorando con BioNTech per capire l’accaduto.

SEZIONI

Ultime notizie

Amazon, le migliori offerte di oggi 5 marzo. AirPods in super sconto

Le migliori offerte di oggi 5 marzo su Amazon vedono ancora in sconto gli smartphone di fascia media di...