Camera, le repliche in Aula di Conte: “Il mio appello è chiaro. Progetto serio”

Conte ha parlato del progetto del Governo

ACQUISTI

Dopo il discorso di questa mattina, il premier Conte ha tenuto una nuova dichiarazione per rispondere alle sollecitazioni dei deputati arrivate durante la giornata.

“Ringrazio i deputati e le deputate che hanno fatto interventi molto articolati per commentare le osservazioni di questa mattina. Ho visto qualche annotazione critica per quanto riguarda l’appello che io ho rivolto. Devo dire che è un appello molto chiaro, c’è un progetto politico ben preciso e ben articolato. Vuole rendere il Paese più moderno. Abbiamo bisogno di offrire ai nostri cittadini di realizzare la transizione verde e digitale”, ha detto Conte.

“Ho invocato la coscienza dei singoli parlamentari, si può dare un contributo di idee e di progetti. Pensiamo alle nobili culture e le prassi sperimentate che si racchiudono nelle famiglie tradizionali. Parlo delle tradizioni popolari, democratiche ed anche socialiste”, questa la posizione del premier sulla crisi di Governo e della fiducia richiesta in Aula.

“Si tratta di un appello trasparente e chiaro, per affrontare insieme le difficoltà del presente”.

“Ci sono delle consonanze con la Commissione europea, c’è una sintonia sui progetti. C’è un altro elemento che rafforza questo nostro progetto, che gli da più profondità politica. Guardiamo con speranza la presidenza Biden, ho avuto con lui una lunga calorosa telefonata. Siamo rimasti che ci aggiorneremo presto, in vista del nuovo G20”, ha detto Conte.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 25 febbraio: boom di casi (20 mila). Altri 308 morti

I dati di oggi 25 febbraio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...