Governo, primi malumori nel PD. Marcucci: “Non si va avanti con un voto in più”

Il PD vuole una maggioranza solida per andare avanti

ACQUISTI

Sono iniziati i primi malumori nel Partito Democratico per la situazione legata alla crisi di Governo, con i “responsabili” trovati per arrivare a 156 voti favorevoli nella giornata di ieri, che consentono a Conte di non andare al Colle a rassegnare le sue dimissioni.

Il capogruppo del PD al Senato, Andrea Marcucci, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla crisi: “Non si governa con un voto in più, serve un patto di legislatura sostenuto dai gruppi parlamentari”.

Anche altri esponenti del PD sembrano volere una maggioranza più solida per poter governare e portare avanti “l’agenda” citata da Conte nella giornata di ieri.

Soddisfatto il segretario del PD, Nicola Zingaretti: “Abbiamo evitato un salto nel buio”, ha detto questa mattina.

SEZIONI

Ultime notizie

Amazon, le migliori offerte di oggi 5 marzo. AirPods in super sconto

Le migliori offerte di oggi 5 marzo su Amazon vedono ancora in sconto gli smartphone di fascia media di...