Maturità 2021, niente scritto: solo maxi esame orale. Si potrà bocciare

Entro due settimane le decisioni sull'esame di Maturità 2021

ACQUISTI

Iniziano ad emergere i primi dettagli sull’esame di Maturità 2021, con il contagio da coronavirus ancora in atto e con migliaia di studenti che sono ancora in didattica a distanza.

L’ufficialità verrà fornita entro il primo febbraio, come è stato comunicato dal ministero, con Lucia Azzolina che sarà consigliata dal direttore generale Max Bruschi e la direttrice per gli ordinamenti scolastici, Maria Assunta Palermo.

Considerando che il ministero non crede che molti istituti rientreranno in presenza entro il mese di giugno, si pensa a togliere l’esame della seconda prova, sostituendolo con un esame orale.

Torneranno le “non ammissioni” all’esame, visto che la didattica a distanza è considerata “strutturale”. Servirà una valutazione generale positiva: lo studente non verrà bocciato con un “cinque”.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 13 aprile: oltre 13 mila casi. Salgoni i morti

I dati sul coronavirus in Italia di oggi 13 aprile sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...