Vaccini, Conte: “Azioni legali contro AstraZeneca e Pfizer. Persi 4,6 milioni di dosi”

Il premier Conte pronto alle vie legali contro Pfizer e AstraZeneca

ACQUISTI

La questione del taglio delle dosi di vaccino è arrivata anche alla presidenza del Consiglio, con il premier Conte che è intervenuto oggi parlando di AstraZeneca e Pfizer. “Le ultime notizie che arrivano sono preoccupanti. Pfizer ha comunicato un rallentamento della distribuzione delle dosi programmate e penalizza i Paesi che stanno correndo. Le regioni sono costrette a rallentare per assicurare il richiamo a chi è già vaccinato”, questa la posizione di Conte, scritta su Facebook.

Inoltre anche AstraZeneca ha annunciato un taglio: “Sono ancora più preoccupanti le notizie diffuse da AstraZeneca, se fosse confermata la riduzione del 60% delle dosi nel primo trimestre, all’Italia verrebbero consegnate 3,4 milioni di dosi, anziché 8 milioni”, ha detto Conte.

Non esclude le vie legali: “Ricorreremo a tutti gli strumenti per rivendicare gli impegni contrattuali”.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 25 febbraio: boom di casi (20 mila). Altri 308 morti

I dati di oggi 25 febbraio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...