Arrestato medico a Brescia per aver indotto la morte di due pazienti Covid a marzo

Un medico è stato arrestato a Brescia

ACQUISTI

Un medico di un ospedale pubblico della provincia di Brescia è stato arrestato per aver somministrato ad alcuni pazienti affetti da Covid-19 un farmaco anestetico e neurobloccante. Questo farmaco ha provocato la morte di due pazienti, secondo le indagini.

L’uomo è accusato di omicidio, con l’ordinanza di arresto che è stata già emessa dal Gip del Tribunale di Brescia.

Secondo quanto riportato i fatti risalirebbero a marzo scorso, quando è iniziata l’epidemia da coronavirus e in Lombardia c’erano i casi maggiori. In alcuni casi si era evidenziato un repentino aggravamento delle condizioni dei pazienti e per questo è stata aperta un’indagine.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bologna zona rossa da giovedì, Ancona da mercoledì

Decise le nuove zone rosse per fronteggiare l'aumento dei casi da coronavirus, come evidenziato anche nel bollettino nazionale di...