Arrestato medico a Brescia per aver indotto la morte di due pazienti Covid a marzo

Un medico è stato arrestato a Brescia

ACQUISTI

Un medico di un ospedale pubblico della provincia di Brescia è stato arrestato per aver somministrato ad alcuni pazienti affetti da Covid-19 un farmaco anestetico e neurobloccante. Questo farmaco ha provocato la morte di due pazienti, secondo le indagini.

L’uomo è accusato di omicidio, con l’ordinanza di arresto che è stata già emessa dal Gip del Tribunale di Brescia.

Secondo quanto riportato i fatti risalirebbero a marzo scorso, quando è iniziata l’epidemia da coronavirus e in Lombardia c’erano i casi maggiori. In alcuni casi si era evidenziato un repentino aggravamento delle condizioni dei pazienti e per questo è stata aperta un’indagine.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 6 maggio: quasi 12 mila casi. Sotto i 300 morti

I dati di oggi 6 maggio in Italia sul coronavirus sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img