Crisi, a rischio divisione del M5S. Di Battista minaccia la scissione con Morra e Lezzi

Il M5S a rischio scissione dopo l'apertura a Renzi

ACQUISTI

La crisi di governo potrebbe portare a una scissione all’interno del Movimento 5 Stelle. Dopo l’apertura di Crimi a Italia Viva e la conseguente posizione di Mattarella, che ha parlato di una maggioranza del “precedente governo” e quindi anche con Renzi, alcuni esponenti del M5S hanno minacciato la scissione.

Di Battista ha subito preso posizione contro Renzi: “Se apriamo ad un accoltellatore professionista, grazie e arrivederci”, ha scritto su Facebook nella giornata di ieri. “Tornare a sedersi con Renzi significa commettere un grande errore”, ha detto Di Battista.

Anche Nicola Morra ha espresso delle posizioni simili: “In occasione della crisi si sono prese delle posizioni di chiusura verso Renzi. Il premier è stato implacabile nei confronti del senatore”, ha detto Morra, sottolineando il cambio di posizione. Barbara Lezzi ha proposto una consultazione degli iscritti del M5S per l’eventuale riapertura a Italia Viva.

SEZIONI

Ultime notizie

Dalla Cina: “I nostri vaccini hanno scarsa efficacia”

Dalla Cina è arrivata una notizia da parte delle autorità cinesi riguardanti il vaccino anti Covid, sulla bassa efficacia...