Congo, Di Maio in Parlamento: “Italiani vittime di un vile agguato”

Di Maio ha riferito in Parlamento sulla morte dell'ambasciatore italiano in Congo

ACQUISTI

Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha riferito in Parlamento in merito all’uccisione dell’ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio, e del carabiniere Vittorio Iacovacci.

“Straziante accogliere, di fianco al premier Draghi, le due salme dei nostri connazionali, vittime del vile agguato che ha stroncato le loro giovani vite”, questa la posizione di Luigi Di Maio alla Camera.

Poi ha spiegato i fatti:

“L’ambasciatore ed il carabiniere si sono affidati al protocollo delle Nazioni Unite, che li ha presi da Kinshasa, su un aereo Onu, fino a Goma”, ha detto Di Maio, spiegando come anche il percorso in auto era stato deciso dalle Nazioni Unite.

“La Farnesina, a livello interno, classifica la Repubblica Democratica del Congo in terza fascia, su un massimo di quattro”, ha detto il ministro parlando dell’indice di rischio.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 17 maggio: 3 mila casi positivi. Calo dei tamponi

I dati di oggi 17 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img