Usa-Cina, il segretario di Stato Blinken: “Minaccia la stabilità mondiale”

Previsto un incontro a breve in Alaska tra le due diplomazie

ACQUISTI

Il segretario di Stato americano Blinken ha accusato la Cina di minacciare la “stabilità mondiale”. Dopo gli attacchi alla Russia di Putin dei giorni scorsi, ora gli Stati Uniti affrontano anche il tema cinese, a pochi giorni dal primo summit dell’amministrazione Biden con i vertici della diplomazia cinese.

Blinken si trova ad Anchorage, in Alaska, dove è previsto il vertice con la Cina per discutere di diverse questioni, a partire dalle situazioni ad Hong Kong, Taiwan e Xinjiang, oltre alla questione commerciale.

Presente al vertice il ministro degli Esteri cinese, Wang Yi, ed il direttore della Commissione Affari Esteri del partito comunista, Yang Jiechi.

Ci potrebbe essere un incontro tra Joe Biden e Xi Jinping il prossimo 22 aprile, in occasione della Giornata mondiale della Terra, con al centro il cambiamento climatico. La Cina punterà alla riduzione delle sanzioni imposte durante l’amministrazione Trump.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 24 ottobre: oltre 3 mila casi positivi. Altri 24 morti

I dati di oggi 24 ottobre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img