Stop a ReiThera, la Corte dei Conti ferma i finanziamenti al vaccino italiano

Stop ai fondi del vaccino ReiThera

ACQUISTI

La Corte dei Conti ha fermato i finanziamenti al vaccino italiano ReiThera, decisi dal precedente Governo e promessi a gennaio da Invitalia. Secondo quanto è stato comunicato la Corte dei Conti ha bloccati i fondi da 81 milioni di euro, che sarebbero serviti per la fase 3 della sperimentazione del vaccino, oltre alla successiva autorizzazione.

Già nei giorni scorsi il Governo aveva anticipato che il piano di finanziamento del vaccino italiano non sarebbe stato portato avanti, puntando ad una produzione dei vaccini già approvati da parte dell’azienda di Castel Romano.

“Lo schema dell’investimento è illegittimo e di conseguenza nullo”, questo il commento della Corte dei Conti. L’azienda aveva investito 12 milioni di euro propri e ricevuto dei finanziamenti dalla Regione Lazio.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Attacco hacker Regione Lazio, indagano anche Fbi e Europol

Non solo la polizia postale sta indagando sull'attacco hacker avvenuto nei giorni scorsi alla Regione Lazio. Sulle indagini ci...
spot_img