Ritenzione idrica, come combatterla? Ecco il parere del medico

Spesso la cosmesi diventa è o diventata qualcosa sempre di più legato all’ambito salutare, e con sempre più costanza si tende a notare una vera e propria correlazione tra prodotti legati per l’estetica a quelli invece concettualmente che “fanno bene” alla salute. La ritenzione idrica costituisce ancora oggi qualcosa di tendenzialmente, almeno in apparenza legato ad una situazione prettamente femminile anche se è una vera e propria malattia. La ritenzione idrica allo stesso modo non è sempre evidente negli effetti e nei sintomi, anche per questo nel capire come combatterla efficacemente è necessario concepire diversi controlli che possono anche partire da alcuni sintomi. Ed esistono anche metodi per contrastarla in modo naturale.

La ritenzione idrica identifica non è un fenomeno unicamente femminile ma statisticamente è esattamente la popolazione femminile che in larga parte si trova a fare i conti con questo disturbo.

Partendo dalle cause dirette, cosa causa la ritenzione idrica? E come contrastarla efficacemente?

Attenzione alla ritenzione idrica, ecco come combatterla e riconoscerla

Ritenzione idrica come combatterla

Viene identificata con questo disturbo una difficoltà di “movimento” e circolazione dei fluidi corporei in varie parti dell’organismo dove i tessuti sono quindi portati ad ingrossarsi, scatenando gonfiori provocando quindi fastidi in quanto a dolore ma anche aumento di peso ed una generale forma di squilibrio metabolico ed estetico.

E’ per l’appunto identificato come un problema conosciuto e diffuso dell’ambito di salute che può trovare varie cause: a partire da uno stile di vita sregolato ed una dieta sbilanciata, anche le condizoni ambientali, stagionali e legate ad esempio al ciclo influiscono parecchio in tal senso. Seppur più raramente, la ritenzione idrica è anche un effetto e non la causa principale, una forma di sintomo di altri disturbi potenziali come insufficienza renale, ipotiroidismo, reazioni allergiche, scompenso cardiaco, e problemi legati al sistema nervoso.

Come provare a rimediare in relazione alla ritenzione idrica? Si tratta di una serie di comportamenti che non sono per forza legati all’assunzione di farmaci, anche se come detto è necessaria una diagnosi precisa: tra i principali problemi che causano la ritenzione idrica o che la peggiorano spiccan ad esempio una corretta idratazione, bisogna quindi bere tanto ed in maniera costante in modo da stimolare il progressivo “spostamento” dei fluidi. Inoltre è una buona idea introdurre, dietro consiglio medico, una dieta ricca di elementi con molta acqua ma anche sali minerali come mangesio e potassio che sono contenuti in ottime quantità anche nella frutta.

Così come è una buona idea ridurre il consumo di prodotti ricchi di sodio, ad esempio quelli molto importanti nel contenuto di sale, quindi prodotti industriali, ma anche insaccati e formaggi stagionati.

POTREBBE INTERESSARTI
Cambia impostazioni privacy