Morto anche l’altro cugino dei bambini travolti dal Suv

Morto anche il fratello di Alessio, dopo che erano stati travolti dal suv

morto simone d antonio cuginetti vittoria

Il caso di Vittoria, in provincia di Ragusa, con un suv che ha travolto i due cuginetti che giocavano davanti l’uscio di casa, ha visto anche il secondo bambino morire per le troppe ferite. Simone, il nome del bambino che era rimasto in vita dopo l’incidente ed al quale erano state amputate le gambe, non ce l’ha fatta.

L’uomo alla guida ora rischia di essere incriminato per omicidio stadale od omicidio preterintenzionale. Simone D’Antonio, ricoverato al Policlinico di Messina, è morto mentre si svolgevano i funerali del fratello Alessio, anche lui travolto dal suv.

Per i funerali di Alessio c’era il pienone nella chiesa di San Giovanni, con oltre 3mila persone che hanno preso parte alla funzione. Nonostante proprio in quelle ore si attuava il peggioramento delle condizioni di salute di Simone D’Antonio, per il quale subito dopo l’incidente si era ipotizzata l’amputazione delle gambe.