Hong Kong, continuano le proteste: aeroporti bloccati

Molti i voli cancellati ad Hong Kong

hong kong proteste aeroporti

I manifestanti non si fermano, nonostante l’intensità aumentata degli scontri con la polizia, hanno bloccato anche gli aeroporti, causando la cancellazione di tutti i voli. Altri disagi dovuti alla protesta, che va avanti da molte settimane, con la richiesta di dimissioni della governatrice Carrie Lam, che però ha più volte ribadito che non ha intenzione di lasciare il suo posto.

Le operazioni standard sono ripartire oggi negli aeroporti di Hong Kong, dalle 6.00 ora locale, quando erano le 24 in Italia. Questo l’auspicio delle autorità aeroportuali, che volevano riprendere i voli il prima possibile, con oltre 180 voli cancellati ieri.

La polizia ha messo in azione i veicoli pesanti con cannoni d’acqua, per cercare di respingere e dispergere i manifestanti. Gli scontri più violenti sono avvenuti nella stazione di Kwai Fong, dove sono stati lanciati gas lacrimogeni da parte degli agenti.