Minneapolis, continuano le proteste. Assaltato un commissariato

Proteste negli Stati Uniti dopo la morte di un afroamericano

ACQUISTI

Sono continuate le proteste nella notte a Minneapolis, dopo la morte di George Floyd, afroamericano di 46 anni ucciso dalla polizia durante un fermo. Ci sono stati gruppi di persone che si sono riversati davanti l’abitazione dell’agente coinvolto nella morte dell’uomo, soffocato con il ginocchio. Inoltre ci sono stati episodi di vandalismo e saccheggio nei centri commerciali, con un commissariato che è stato preso d’assalto.

Un altro corteo ha manifestato al centro della città, chiedendo giustizia per Floyd. La polizia ha cercato di respingere i tentativi di entrare nelle zone commerciali, anche con l’utilizzo di gas lacrimogeni. I video della morte di George Floyd sono stati pubblicati e sono stati visti da tutti, questo ha portato la rivolta in piazza.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 20 giugno: meno di mille casi. Calo dei morti

I dati di oggi 20 giugno sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img