Cina, Conte: “Firmiamo il memorandum, l’Italia ha imposto regole europee”

conte via della seta

Il memorandum con la Cina si firma. Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha dichiarato che nell’ultimo vertice a Palazzo Chigi tra gli esponenti del governo.

Secondo Conte sono 13 i paesi che hanno accordi con la Cina e l’Italia è l’unico che ha imposto regole europee, questa la linea del governo per far passare il memorandum sulla Via della Seta.

Secondo il vice-premier Luigi Di Maio, l’accordo garantisce all’Italia una migliore esportazione e non c’è rischio per il paese di “venire colonizzati”. “Il memorandum non è un accordo internazionale, non è vincolante e l’Italia vuole solo riequilibrare la bilancia commerciale con la Cina”, ha dichiarato il Presidente del Consiglio. Ieri Salvini aveva dichiarato che il testo sulla Via della Seta “non è un testo sacro”, ma evidentemente dopo il vertice il governo ha trovato compattezza. Per Di Maio è un passo in avanti per l’esportazione del Made in Italy ed un modo per rilanciarlo.